I 15 corsi di formazione più utili per trovare lavoro

Di

Data

Share

Quali sono le professioni attualmente più ricercate da parte delle aziende italiane?

E quali sono i corsi di formazione professionale da seguire per essere inseriti nel mondo del lavoro? In base ai dati raccolti da ISTAT nell’ultimo periodo abbiamo stilato una classifica individuando i settori lavorativi con maggiori opportunità in Italia e ben 15 corsi di formazione utili per trovare lavoro, sia per laureati che per diplomati.

Uno sguardo agli ultimi dati

Dagli ultimi dati ISTAT raccolti si registra un numero di occupati sostanzialmente stabile nonostante le enormi difficoltà avute con l’arrivo del coronavirus. Nel complesso il tasso di occupazione sale al 58,2% portando a un aumento di +113mila unità, con un significativo aumento di assunzioni per le donne ma anche per gli over50. Una crescita del tutto positiva nonostante un tasso di disoccupazione da record.

La cosa più sconcertante è sapere che non mancano le possibilità, anzi!
Attualmente esistono migliaia di posti di lavoro disponibili, ma non c’è risposta alla domanda per mancanza di candidati specializzati!

Elemento in comune sulle nuove assunzioni dell’ultimo periodo: Tutti sono stati scelti perché hanno risposto a una offerta di lavoro specifica, conseguita attraverso un percorso formativo specifico.

In virtù dei dati raccolti, per trovare lavoro è fondamentale analizzare tre aspetti:

  1. le esigenze di mercato (cioè cosa cercano le aziende, quali sono le figure professionali più richieste)
  2. quale potrebbe essere una formazione professionale adeguata che crei una figura specifica di settore (a una offerta di lavoro specifica bisogna rispondere con una preparazione specifica di settore)
  3. i nostri  personali punti di forza (in parole povere per cosa siamo portati, siamo più analitici, più comunicativi, abbiamo un buon rapporto con i numeri, sappiamo ascoltare…).

Le opportunità di lavoro non mancano, anche in un momento difficile come quello che stiamo vivendo. Vi elenchiamo i settori e le figure professionali con maggiori opportunità lavorative, la formazione professionale e i requisiti necessari, sempre in base agli ultimi dati raccolti dall’Istituto Nazionale di Statistica. 

Settore Sanitario

Fra le figure professionali più richieste, causa pandemia, abbiamo quelle in ambito sanitario. In particolare sono 5 le figure professionali più interessanti.  

Infermiere e Ostetrico

Anche quest’anno i percorsi di laurea Triennale di infermieristica e ostetrica risultano tra i migliori come opportunità lavorative. Si ha la possibilità di essere inseriti in molteplici settori:

  • corsie ospedaliere;
  • dirigenza nelle strutture sanitarie;
  • insegnamento nei percorsi sanitari;

In particolare, l’infermiere qualificato è al 1′ posto tra le professioni a elevata qualifica più richieste secondo la classifica stilata dal Sole24ore.

OSS – Operatore Socio Sanitario

L’OSS si occupa di assistenza ad anziani e disabili. Nello specifico i suoi compiti sono:

  • somministrazione pasti e cure igieniche;
  • preparazione pasti e somministrazione terapia;
  • fare delle piccole medicazioni;
  • rilevare i parametri vitali
  • curare l’igiene personale e somministrare la terapia sotto sorveglianza degli infermieri;
  • trasportare i pazienti all’interno del presidio ospedaliero utilizzando le apposite carrozzine o i letti;
  • svolgere attività di sterilizzazione, sanitizzazione e sanificazione;

L’Operatore Socio Sanitario risulta essere al 1′ posto tra le professioni a media qualifica più richieste (sempre in base la classifica stilata dal Sole24ore).

Per diventare OSS è necessario frequentare un corso di formazione con rilascio qualifica valida a livello nazionale tramite un ente formativo riconosciuto dalla propria regione (1000 ore di corso). Per ulteriori approfondimenti sui requisiti necessari e su come partecipare al corso leggi “Come diventare OSS oggi: qualifica, requisiti, percorso” 

ASO – Assistente Studio Odontoiatrico

L’ASO invece opera all’interno di strutture medico-odontoiatriche pubbliche e private e ha molteplici funzioni:

  • preparare la postazione di lavoro, i materiali e gli strumenti necessari al dentista per svolgere gli interventi;
  • porgere gli strumenti al dentista e fornire assistenza continua;
  • riporre gli strumenti utilizzati  smaltendo i materiali monouso secondo le normative vigenti;
  • sterilizzare e disinfettare gli strumenti riutilizzabili;
  • gestire gli appuntamenti;
  • gestire i pagamenti;
  • archiviare le cartelle cliniche;
  • controllare le scorte di materiale;
  • preparare gli ordini per le forniture odontoiatriche quando necessario.

Al momento sono tanti gli studi dentistici che necessitano di ASO con qualifica riconosciuta (qualifica obbligatoria secondo quanto stabilito dall’ultimo DPCM). Con il periodo di lockdown che abbiamo vissuto, i pazienti hanno posticipato ovviamente le cure non urgenti ed in particolare la prevenzione, conservativa ed igiene. Ad ogni modo le attività hanno ripreso pian piano il ritmo ma col tempo si è creato un effetto tsunami di interventi e prenotazioni con un valore complessivo che ammonta a circa 1.2 miliardi di euro. E’ quello che emerge in base a un’approfondita analisi realizzata da YouDentist, società di consulenza strategica, su un campione di oltre 80.000 pazienti, e che ritroviamo nell’articolo di Odontoiatria33I pazienti in attesa di cure valgono 1.2 miliardi”. Ecco perché l’assistente di studio odontoiatrico è diventata una delle risorse più ricercate.

Anche per diventare ASO è necessario frequentare un corso di formazione riconosciuto dalla propria Regione con rilascio qualifica valida a livello nazione (700 ore di corso). Per ulteriori approfondimenti leggi “Lavoro ASO: requisiti, certificazione e competenze chiave“.  

Addetto alla sanificazione degli ambienti di lavoro

Aumentano sempre di più le richieste per figure professionali quali addetti alla sanificazione degli ambienti di lavoro e interventi extra di igienizzazioni di ambienti e superfici. In luoghi come ospedali, scuole, uffici e centri per anziani sono più che mai indispensabili.

Non è obbligatorio frequentare un corso di formazione per svolgere tale ruolo ma è opportuno avere la giusta preparazione per conoscere al meglio le corrette procedure di pulizia e sanificazione dei locali. Un corso di formazione per addetti alla sanificazione è la soluzione ideale (è sufficiente far riferimento a un ente di formazione specializzato in ambito sicurezza sul lavoro)

Settore Amministrativo/contabile 

L’addetto contabile ha sempre rappresentato un ruolo chiave all’interno di qualsiasi azienda. Tutte le attività, a prescindere dal settore e dalle dimensioni, hanno bisogno di una figura che si occupi della registrazione e rendicontazione delle transazioni commerciali.

Deve possedere le nozioni di contabilità generale e di bilancio d’esercizio, unite a solide basi di economia aziendale e contabilità analitica. 

Le principali mansioni dell’addetto alla contabilità aziendale sono:

  • scritture di contabilità di base;
  • tenuta della prima nota di cassa;
  • gestione delle entrate e dei pagamenti;
  • adempimenti fiscali e previdenziali;
  • tenuta di libri contabili e fiscali;
  • stesura del bilancio;
  • report periodici sulla situazione contabile;

Per diventare addetto contabile è necessario possedere un bagaglio scolastico che preveda almeno un diploma. Tuttavia, i continui aggiornamenti, sia normativi che tecnologici, richiedono un apprendimento continuo. Quindi il consiglio è frequentare un corso di Contabilità generale o di Contabilità avanzata a seconda della propria preparazione e in base alle skills da acquisire. 

Settore Digital Marketing

Rappresenta le attività di marketing che utilizzano i canali web per sviluppare la propria rete commerciale, analizzare i trend del momento e creare offerte su misura per il proprio Target di clienti.

Il Covid ha spalancato ancora di più le porte a questo settore che era già in fase di espansione negli scorsi anni ma che proprio durante il lockdown ha avuto una vera e propria esplosione. Sono 4 le figure professionali più ricercate dalle aziende in quest’ambito.

SEM Specialist – Search Engine Marketing Specialist

Il SEM Specialist ha lo scopo di portare utenti qualificati verso un sito web attraverso campagne promozionali e contenuti di interesse per convertirli in clienti.

Diciamo che qui la formazione costante e sempre aggiornata è fondamentale. Non c’è un corso specifico da seguire, bensì una serie di corsi di specializzazione nell’apprendere come sviluppare una strategia di marketing online efficace utilizzando i giusti strumenti. Non è necessario avere grandi conoscenze informatiche, si può partire anche da zero, ma è necessario formarsi nel modo giusto e professionale. Per approfondimenti leggi “I corsi Web Marketing più utili per il tuo Business“.

Social Media Specialist

I social media fanno ormai parte della nostra quotidianità e le aziende non possono assolutamente farne a meno. Grazie a strumenti quali Facebook, Instagram, LinkedIn e il più recente TikTok possiamo raggiungere il nostro pubblico in tempi record. Il social media specialist diventa quindi una figura essenziale per qualsiasi settore, con il principale obiettivo di realizzare e pianificare strategie d’azienda attraverso l’uso dei social network. 

Anche in questo caso non è necessario possedere alcun titolo di studio specifico, ma occorre una formazione adeguata e soprattutto pratica che solo un corso Social Media Marketing aggiornato è in grado di poter dare. 

Sviluppatore Web 

E parlando di Web Marketing non possiamo non citare il Web Developer, il cui principale compito è quello di creare, progettare e gestire siti internet e applicazioni web. In particolare si richiedono sviluppatori web specifici per E-commerce, che nell’ultimo periodo ha registrato una crescita mai vista prima.

È un lavoro che richiede competenze ben specifiche:

  • conoscere i linguaggi di programmazione web quali ad esempio Javascript, PHP, ASP;
  • utilizzare i programmi di markup come il CSS, XML e HTML;
  • impostare la programmazione di database;
  • conoscere i protocolli di configurazione della rete e dei server;
  • saper realizzare un sito internet che ottimizzi l’esperienza utente;
  • risolvere eventuali bug o falle di sicurezza che possono creare problemi al sito.

Per iniziare questa carriera è consigliabile conseguire una laurea in Ingegneria informatica, ma per chi ha una particolare propensione con il digital può sviluppare le proprie skills anche con dei corsi professionali specifici o di aggiornamento come il corso di Web Design. Se si preferisce un percorso ancora più specifico si può optare anche per un corso di E-commerce Developer.  

UX Designer – User Experience Designer

Da segnalare come trend del momento la figura del UX Designer. Il digital si nutre sempre più di figure trasversali, tra queste c’è sicuramente lo UX Designer. Dalle ultime analisi è emerso che questa sarà tra le professioni più ricercate dalle aziende nei prossimi anni. Un’azienda deve necessariamente occuparsi dei propri clienti ed è proprio questo il compito principale che svolge l’UX Designer:

  • analizza e interpreta il comportamento dei clienti, le dinamiche e il contesto, in modo da costruire un’esperienza positiva;
  • progetta l’esperienza di un utente su un sito web, un’app o un software;
  • migliora la relazione tra consumatori e azienda creando un percorso semplice e di intrattenimento che porti il singolo utente al prodotto finale.

Deve possedere una serie di competenze trasversali che spaziano dalle ricerche comportamentali (come le interviste dirette e gli user test) alla progettazione in focus sull’utente e l’interfaccia grafica.

Si informa sulle modalità con cui le persone utilizzano una certa tecnologia, quindi deve essere in primis un acuto osservatore e avere ottime capacità comunicative e relazionali.

Una propensione alla comunicazione e un buon livello di empatia sono sicuramente degli ottimi primi passi per iniziare, ma occorre una formazione specifica basata sulla psicologia, il digital marketing e il design. Per questo motivo è necessario seguire un corso di formazione di UX Design con esperti del settore che abbiano esperienza e sappiano trasmettere le giuste skills

Settore Logistica

L’Operatore di magazzino della logistica e della spedizione si occupa della movimentazione, dello stoccaggio ed della spedizione di merci su tutto il territorio. Opera sia in aziende di produzione, industriali e commerciali, sia in aziende di trasporto o di servizi logistici. La sua funzione è trasversale a tutti i settori di produzione, in particolar modo nell’ambito dei trasporti, avendo come focus lo stoccaggio e la movimentazione delle merci/prodotti, anche per conto terzi.
Un vero boom di richieste durante il periodo covid e che continuerà ancora ad essere una delle figure più interessanti del momento. 

Per diventare operatore di magazzino della logistica è necessario frequentare un corso di formazione completo di addetto alla logistica (90 ore di corso) con lo scopo di sviluppare competenze specifiche su come effettuare le operazioni di stoccaggio, l’imballaggio e la movimentazione delle merci. Tra i vari moduli del corso c’è anche la conduzione di carrelli industriali semoventi – patentino del muletto (12 ore). Per chi già lavora come addetto alla logistica e necessita solo del patentino del muletto può anche frequentare il singolo corso di conduzione di carrelli industriali semoventi – patentino del muletto.

Settore Distribuzione Commerciale 

Il settore è molto vasto ma tra le figure professionali più ricercate spicca quella di responsabile di negozio.

Non è necessario frequentare un corso di formazione per diventare responsabile di negozio, occorre esperienza con il cliente, con i punti vendita e con la gestione di un’attività. Ma considerando l’evoluzione di questa figura che sta diventando sempre di più specifica, consigliamo di sviluppare le proprie skills attraverso la frequenza di corsi specifici area marketing e tecniche di promozione o come Visual Merchandiser, altra figura molto richiesta che può operare in piena autonomia, in alcune organizzazioni di medio-grandi dimensioni come Responsabile di negozio, collaborando con gli Addetti alle vendite.

JOBlog

Iscriviti a JOBlog per ricevere le ultime notizie su TSS.

Progetti di settore

Target Service Solutions è attiva da tempo nel mondo della formazione professionalizzante, permettendo ai propri corsisti di specializzarsi in progetti di settore di diversi ambiti professionali regolamentati da Regione Lombardia.

JOBlog

Recensioni

Corsi mirati. Cinque stelle meritate.

Alessandro L.

Progetti di settore

Target Service Solutions è attiva da tempo nel mondo della formazione professionalizzante, permettendo ai propri corsisti di specializzarsi in progetti di settore di diversi ambiti professionali regolamentati da Regione Lombardia.

JOBlog

Recensioni

Corsi mirati. Cinque stelle meritate.

Alessandro L.